Tirate fuori i vecchi foulard della nonna. Avvolgete le spalle nelle calle stampate e disegnate da motivi barocchi e decò. Tutto ciò che di leggero e dipinto che c’è nel nostro armadio vi accompagnerà per tutte l’estate. D’ispirazione pop o in una rivisitazione moderna delle classiche trame, barocche o decò, l’effetto printed domina le passerelle e lo streetstyle. Gli abiti foulard, i protagonisti della stagione calda, sono stati reinterpretati in maniera originale e contemporanea dagli stilisti internazionali che hanno variate le proprie creazioni usando tutte le combinazioni di colori possibili. E in qualche caso anche gli accostamenti di materiali e tessuti

. Una tra tutte Donatella Versace che ha scelto di abbinare le sue stampe forti – in giallo e nero – al denim. Le sete, che riprendono motivi disegnati dal maestranno Gianni hanno dato vita a micro chemisier da indossare abbinati ai leggings stampati e giacche kimono da portare sul costume da bagno o anche in città.

 

La maison francese Hermés ha riadattato il capo cardine delle sue collezioni e il tema iconico della selleria con colori inaspettati di tendenza, su lunghe camicie e ampi pantaloni abbinati.

Stampe e effetto “affresco” anche per che ha sviluppato la tendenza sul formale giacca e pantalone dal tratto tipicamente maschile.

Laura Biagiotti

Laura Biagiotti

 

 

 

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO
RSS
Follow by Email
Facebook
Google+
http://www.miasposa.it/magazine-matrimonio/tendenze-nozze/printed-effect/
Twitter
Pinterest